Apnea nei bambini e polisonnografia pediatrica - Sonnocare
Close

 

Perché effettuare la polisonnografia ai bambini?
L’apnea pediatrica del sonno nei bambini: che cos’è, come diagnosticarla e  come curarla.

 

L’apnea pediatrica notturna del sonno nei bambini è un disturbo del sonno in cui la respirazione del bambino viene parzialmente o completamente bloccata ripetutamente durante il sonno. La condizione è dovuta al restringimento delle vie aeree che nei bambini spesso è causato dal rigonfiamento patologico delle adenoidi e delle tonsille. La diagnosi e la valutazione dei bambini con sospetto di disturbi del sonno viene effettuata mediante l’esecuzione della polisonnografia ai bambini. L’esecuzione dell’esame, chiamato anche polisonnografia pediatrica, è infatti utile per caratterizzare la respirazione durante il sonno del bambino. L’esame inoltre permette di effettuare un’accurata diagnosi delle apnea notturne nei bambini. Il trattamento e la diagnosi precoci sono molto importanti per prevenire complicazioni che possono influenzare la crescita, lo sviluppo cognitivo e il comportamento dei bambini.

 

 

Indice

1. L’apnea notturna del sonno nei bambini: che cos’è
2. L’apnea notturna del sonno nei bambini: le cause
3. L’apnea notturna del sonno nei bambini: fattoti di rischio
4. L’apnea notturna del sonno nei bambini: i sintomi
5. Diagnosi delle apnea notturna nei bambini: la polisonnografia pediadrica
6. Apnea pediadrica e polisonnografia ai bambini: come si svolge l’esame
7. Cura delle apnee notturne nei bambini
8. Apnea notturna nei bambini: possibili complicazioni

 

L’apnea notturna del sonno nei bambini: che cos’è

L’ apnea ostruttiva del sonno (OSA – Obstructive Sleep Apnea) si verifica quando un bambino smette di respirare parzialmente o completamente durante il sonno in maniera ciclica. La cessazione della respirazione di solito si verifica perché c’è un blocco (ostruzione) nelle vie aeree. La condizione è dovuta al restringimento o al blocco delle vie aeree superiori durante il sonno. Nei bambini spesso la causa più comune del respingimento è l’allargamento delle adenoidi e delle tonsille. L’apnea ostruttiva del sonno colpisce molti bambini e si riscontra più comunemente nei bambini di età compresa tra 2 e 6 anni, ma può verificarsi a qualsiasi età. La principale differenza tra l’apnea ostruttiva pediatrica del sonno e l’apnea del sonno negli adulti consiste nel fatto che mentre gli adulti di solito l’apnea si manifesta con la sonnolenza diurna, nei bambini si hanno maggiori probabilità di avere problemi comportamentali.

Torna all’indice

 

L’apnea notturna del sonno nei bambini: le cause

Durante il sonno tutti i muscoli del corpo si rilassano. Questo accade anche ai muscoli che aiutano a mantenere aperta la gola in modo che l’aria possa fluire nei polmoni. Normalmente, la gola rimane abbastanza aperta durante il sonno per far passare l’aria. Tuttavia alcuni bambini hanno la gola stretta e molto spesso questo restringimento è dovuto all’ingrassamento delle tonsille o delle adenoidi, che di conseguenza bloccano parzialmente il flusso d’aria. Quando i muscoli della parte superiore della gola si rilassano durante il sonno, i tessuti si chiudono e bloccano le vie respiratorie. Questo arresto nella respirazione si chiama apnea.

Torna all’indice

 

L’apnea notturna del sonno nei bambini: fattori di rischio

Altri fattori che possono anche aumentare il rischio di apnea notturna nei bambini includono:

    • Una piccola mascella
    • Alcune forme del tetto della bocca (palato)
    • Lingua larga, che può ricadere indietro e bloccare le vie respiratorie
    • Obesità
    • Scarso tono muscolare a causa di condizioni come la sindrome di Down o la paralisi cerebrale

Mentre la causa di fondo negli adulti è spesso l’obesità, nei bambini la condizione di base più comune e frequente è l’allargamento delle adenoidi e delle tonsille.

Torna all’indice

 

Apnea notturne del sonno nei bambini: i sintomi 

Il russare forte è un sintomo rivelatore dell’apnea notturna. Il russare è causato dalla pressione dell’aria attraverso le vie aeree ristrette o bloccate. Tuttavia, non tutti i bambini che russano hanno apnea notturna.


I bambini con apnea notturna hanno anche i seguenti sintomi di notte:

    • Lunghe pause silenziose nella respirazione seguite da sbuffi, soffocamento e rantoli per l’aria
    • Respirano principalmente attraverso la bocca
    • Sonno irrequieto
    • Si svegliano spesso
    • Sonnambulismo
    • Sudorazione
    • Bagnano il letto

Durante il giorno, i bambini con apnea notturna possono:

    • Soffrono di sonnolenza durante il giorno
    • Sono agitati, scontrosi, impazienti o irritabili
    • Fanno fatica a concentrarti a scuola
    • Hanno un comportamento iperattivo

Torna all’indice

 

Diagnosi dell’apnea notturna nei bambini: la polisonnografia pediadrica 

polisonnografia pediatrica
La diagnosi e la valutazione dei bambini con sospetto di disturbi del sonno viene effettuata mediante l’esecuzione della polisonnografia ai bambini

Quando i bambini durante il sonno respirano faticosamente e si notano sintomi di apnea notturna, è necessario parlarne con il pediatra o consultare un medico specialista, pneumologo o otorinolaringoiatra.

Il medico inizialmente farà delle domande e chiederà informazione sulle abitudini del bambino, sulla quantità e sulla qualità del sonno e se soffre di sonnolenza diurna. Successivamente dopo aver raccolto le prime informazioni, passerà al controllo della bocca, del collo e della gola. Il medico potrà richiedere un esame più approfondito per confermare la diagnosi di apnea notturna. La valutazione dei bambini con sospetti disturbi del sonno e la diagnosi di apnea notturna nei bambini viene effettuata mediante l’esecuzione della polisonnografia ai bambini, un esame che può essere eseguito anche al domicilio del paziente. Tramite l’esame è possibile caratterizzare il sonno del bambino attraverso il monitoraggio di alcuni parametri fisiologici che verranno valutati ed analizzati dal medico specialista che referterà l’esame.

La diagnosi e il trattamento precoci sono importanti per prevenire complicazioni che possono influenzare la crescita, lo sviluppo cognitivo e il comportamento dei bambini.

Torna all’indice

 

Ti potrebbe interessare anche:   Episodio di apnea notturna durante il sonno: cosa accade al nostro corpo e quanto dura. Cosa fare per evitare le apnee notturne durante il sonno. 

Apnea pediatrica e polisonnografia ai bambini: come si svolge l’esame 

La preparazione del paziente avviene esattamente come nell’adulto. L’esame viene eseguito esattamente nello stesso modo di come viene eseguito nell’adulto anche se la strumentazione utilizzata risulta specifica per le dimensioni del bambino in modo tale che da essere quanto meno invasiva possibile per il bambino.

Per eseguire l’esame vengono applicati:

    • una fascia elastica addominale con il polisonnigrafo
    • una fascia elastica toracica
    • un saturimetro pediatrico sul dito
    • una cannula nasale per la rilevazione del flusso respiratorio
    • un sensore di posizione (di solito presente nel polisonnigrafo)

Purtroppo, il bambino spesso non tollera l’applicazione di tutti questi sensori; pertanto l’aiuto e il supporto dei genitori nel vigilare sul bambino durante la notte è fondamentale per il buon esito dell’esame. In questo modo si agevola il bambino e si evita lo spostamento dell’apparecchio.

Torna all’indice

 

Cura delle apnee notturne nei bambini

Il trattamento delle apnea notturna nei bambini spesso avviene tramite un intervento chirurgico con cui vengono rimosse tonsille o adenoidi. In casi eccezionali e se necessario, la chirurgia può anche essere utilizzata per:

    • Rimuovere il tessuto extra nella parte posteriore della gola
    • Correggere problemi con le strutture in faccia
    • Creare un’apertura nella trachea per bypassare le vie aeree bloccate in caso di problemi fisici.

Altri trattamenti possono includere:

    • Dispositivi dentale. Questo viene inserito nella bocca durante il sonno per mantenere la mascella in avanti e le vie aeree aperte.
    • Perdita di peso, per bambini in sovrappeso.
    • Utilizzo di un dispositivo a pressione positiva continua delle vie aeree (CPAP).

 

A volte, l’intervento chirurgico non è raccomandato o non aiuta. Infatti il principale e più frequente motivo per cui si ricorre all’intervento chirurgico è l’aumento del volume delle tonsille e/o delle adenoidi (ipertrofia), che può determinare l’ostruzione delle vie respiratorie. E’ stato tuttavia ampiamente dimostrato però che non sempre la dimensione di tonsille e adenoidi non è causa di disturbi durante il sonno: vi sono infatti bambini con adenoidi e tonsille piccole ed importanti difficoltà respiratorie notturne e viceversa bambini con adenoidi e tonsille grandi che non hanno nessun problema respiratorio. Ci sono casi in cui anche dopo l’intervento di adenotonsillectomia i disturbi respiratori del sonno sono ancora presenti.  La diagnosi e l’indicazione alla chirurgia non dovrebbero dunque basarsi su giudizi prevalentemente anatomici, ma devono includere anche esami e misure oggettive come l’esame polisonnografico ai bambini che analizzano la funzione respiratoria.

Torna all’indice

 

Apnea notturna nei bambini: possibili complicazioni 

L’apnea notturna nei bambini se non trattata può portare a:

    • Alta pressione sanguigna
    • Problemi cardiaci o polmonari
    • Crescita e sviluppo lenti

Nel bambino i sintomi non migliorano con il trattamento o si sviluppano nuovi sintomi.

Torna all’indice

 

Se hai bisogno di ulteriori informazioni o chiarire qualche dubbio scrivici e lasciaci un messaggio. Ti faremo contattare da uno nostro specialista del centro.           

SCRIVICI

 

 

 

Sonnocare è un centro di Medicina del Sonno operante in tutta la regione Campania e specializzato principalmente per la cura dei disturbi del sonno. Il centro svolge attività ed esami per la diagnosi e la definizione dell’iter terapeutico delle principali patologie del sonno. Il centro effettua anche polisonnografie ai bambini a domicilio.

Se devi effettuare una polisonnografia al tuo bambino scegli la città e clicca sulle pagine seguenti per maggiori informazioni: Polisonnografia pediatrica a Napoli CasertaBenevento,  Salerno,  Avellino. 

 

 

 

keyword (parola chiave)

Polisonnografia ai bambini, polisonnografia pediatrica, apnea notturna pediatrica, apnea notturna nei bambini, respirazione con disturbi del sonno nei bambini, sindrome pediatrica dell’apnea notturna, medicina del sonno, pediatria, sindrome pediatrica dell’apnea notturna, apnea pediatrica e polisonnografia ai bambini

 

 

 

Fonti e riferimenti

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2739664/
https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S1526054219300934
https://aasm.org/resources/practiceparameters/reviewfullpolysomnographychild.pdf
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22926176

 

Related Posts

Prenota una polisonnografia a domicilio
Prenota online o telefonicamente una polisonnografia presso il tuo domicilio. Dopo la prenotazione un tecnico si recherà al tuo indirizzo ad un orario concordato e applicherà direttamente a casa tua il polisonnigrafo. Seleziona la provincia per informazione sui costi del servizio
Al momento il servizio di polisonnografia a domicilio è disponibile solo in Campania.

Prenotazione online
Puoi anche prenotare rapidamente on line compilando il form sul lato. Ti ricontatteremo per confermare l'appuntamento e darti tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Prenotazione telefonica
Chiama ai numeri di seguito e parla direttamente con la nostra segreteria per fissare e confermare una appuntamento. In alternativa puoi mandaci un messaggio whatsapp richiedendo informazioni sul servizio al numero +39 3288311076 e su cui sarai ricontattato.

Contatti
 Tel. +39 
081 3779573 - Cell. 3288311076
 info@sonnocare.it

 

€210€210€180€180€210

Il costo può variare per comuni distanti oltre 20 Km dalla provincia.


Ho letto e accetto la Privacy Policy

Ho letto e accetto la Privacy Policy

Prenota una visita o un esame
Prenota online o telefonicamente una visita o un esame presso i nostri studi medici. Dopo la prenotazione sarai ricontattato dalla nostra segreteria per confermare l'appuntamento.

Prenotazione online
Puoi anche prenotare rapidamente online compilando il form sul lato indicando la visita o l'esame. Ti ricontatteremo per confermare l'appuntamento e darti tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Prenotazione telefonica
Chiama ai numeri di seguito e parla direttamente con la nostra segreteria per fissare e confermare una appuntamento. In alternativa puoi mandaci un messaggio whatsapp richiedendo informazioni sul servizio al numero +39 3288311076 e su cui sarai ricontattato.

Contatti
 Tel. +39 
081 3779573 - Cell. 3288311076
 info@sonnocare.it

 

Ho letto e accetto la Privacy Policy